Tavoli nazionali: al via Giustizia dopo Università, Minorenni e Formazione

Si è aperto oggi pomeriggio, con la prima riunione tra il Consiglio Nazionale, i consiglieri regionali o gli esperti delegati dai Croas a rappresentarli, il Tavolo nazionale sul Servizio sociale professionale nell’ambito della Giustizia riparativa e di Comunità.

L’obiettivo – come per gli altri tavoli su Università e Ricerca, Minorenni e Revisione della Formazione Continua aperti nelle settimane scorse – è quello di approfondire l’esercizio professionale in questo specifico contesto, dal punto di vista metodologico e deontologico, anche in relazione alla collaborazione con la rete dei servizi sociali, sociosanitari, del Terzo Settore e alle riforme già approvate.

L’appuntamento ha permesso di mettere a punto la costruzione di strumenti per la ricognizione della situazione regionale, l’individuazione di un percorso per la definizione di strumenti finalizzati alla valutazione dei carichi professionali, la ricognizione delle buone prassi già attivate e la definizione di modalità monitoraggio dei decreti attuativi della legge delega dello scorso anno (L. 134/21 del 27/09/2021. https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:2021;134)