Prima, durante e dopo Bibbiano

Conferenza stampa del presidente del Cnoas Gianmario Gazzi

Prima, durante e dopo i fatti di Bibbiano i 44mila assistenti sociali italiani sono stati e restano ogni giorno a fianco di chi ne ha bisogno.
Tra le dipendenze di ogni tipo, le persone sole, anziani e disabili in particolare, con i bambini e le loro famiglie senza serenità, le donne aggredite o abusate, i migranti piccoli o adulti, accompagnati e non. Nei Sert, nelle carceri, nei centri antiviolenza o in quelli di salute mentale…

La magistratura faccia immediatamente chiarezza sui gravissimi fatti di Bibbiano perché “chi salva un bambino salva il mondo intero” e perché chi opera ogni giorno con correttezza e professionalità sia messo nelle condizioni di continuare a farlo.

Il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali, Gianmario Gazzi, risponde alle domande dei giornalisti martedì 12 novembre 2019, alle ore 11 a Bologna presso la sede dell’ Oaser in via G. Marconi 47, scala C.

Partecipano:
Rita Bosi, presidente dell’Ordine regionale dell’Emilia Romagna

Marina Frigieri,  responsabile Tutela Minori e del centro antiviolenza – Unione distretto ceramico di Sassuolo

Allegati

File Descrizione
pdf Dicono di noi