Percorsi di supervisione Covid-19: domande entro domenica in area riservata

Al fine di sostenere gli assistenti sociali più coinvolti nella gestione delle conseguenze dell’emergenza sanitaria da covid-19, il

CNOAS – Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali metterà a disposizione dei propri iscritti percorsi specifici di supervisione, attraverso un apposito bando:
Complessivamente sono a disposizione 12 moduli costituiti da 3 incontri di gruppo di 2 ore ciascuno, oltre a 1 (eventuale) incontro individuale.
Gli incontri si svolgeranno in modalità a distanza e saranno a titolo gratuito per i partecipanti.
I moduli sono ripartiti in aree territoriali, in considerazione dell’andamento epidemiologico dell’infezione da SARS COV 2, a cui l’intervento di supervisione è strettamente correlato:
▪️6 (50%) in favore degli Assistenti Sociali iscritti presso gli Ordini regionali di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Val d’Aosta Veneto, Sardegna
▪️4 (30%) in favore degli Assistenti Sociali iscritti presso gli Ordini regionali di Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio, Umbria, Molise
▪️2 (20%) in favore degli Assistenti Sociali iscritti presso gli Ordini regionali di Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia
Ciascun modulo avrà un numero di partecipanti compreso tra 7 e 15.
I posti a disposizione, pertanto, saranno in numero complessivo compreso tra un minimo di 84 e un massimo di 180.
Occorre procedere alla formazione di un elenco di iscritti idonei a partecipare all’attività di supervisione, suddiviso nelle tre aree territoriali a cui, in funzione del numero finale di posti disponibili, i vincitori del bando potranno attingere.
Gli assistenti sociali interessati, dovranno compilare, entro domenica 20 settembre, l’apposito modulo presente nell’area riservata, scaricarlo, stamparlo e conservarlo a titolo di promemoria.
Le domande saranno registrate nel database nazionale solo dopo che il modulo sarà scaricato.
Sarà data priorità agli assistenti sociali maggiormente coinvolti nella gestione dell’emergenza e delle sue conseguenze, si terrà conto delle indicazioni fornite dai supervisori individuati e sarà considerato anche l’ordine cronologico con cui le domande verranno inserite nel sistema.
🔴 LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL’INIZIATIVA, PERTANTO, NON GARANTISCE L’EFFETTIVA POSSIBILITÀ DI PRENDERE PARTE ALLA SUPERVISIONE.