L’ennesima fake news da chi semina odio

Preoccupato di non inimicarsi la magistratura il leader della Lega preferisce tornare a sparare sugli assistenti sociali. E così, usando una delle armi che gli è più propria, posta uno dei suoi messaggi che non servono a dare notizie vere, ma a creare nemici.
Ce lo segnala la nostra Francesca B. che ringraziamo a nome di tutti i 44mila colleghi: “Sono – scrive in una email con tanto di screenshot – una giovane assistente sociale che si impegna ogni giorno a mostrare chi è e cosa fa un operatore sociale a dispetto del pregiudizio che si ha su di noi e trovo inaccettabile che il senatore ci strumentalizzi per la propria campagna politica di odio dicendo inoltre cose inesatte (tipo la frase "da li é arrivato l'ordine dagli assistenti sociali che hanno portato via tutti… " )".Ecco, quella frase.
Il senatore avrebbe dovuto scrivere che gli assistenti sociali hanno fatto il loro lavoro a seguito di un decreto del Tribunale intervenuto su segnalazione della scuola, come peraltro riportato correttamente in vari articoli anche di giornali solitamente a lui vicininissimi, ma prendersela con i giudici in questo momento non è cosa da fare, o forse sarà parsa una perdita di tempo informarsi su leggi, diritti e doveri riguardo la tutela minorile.
Meglio un post per alimentare la macchina del fango, seminare un po’ di odio e raccogliere qualche voto in più (forse). Noi non seminiamo odio e crediamo in una informazione corretta, ma anche per questo non faremo mai più finta di niente e, quando ci saranno gli estremi, per il senatore e per tutti gli altri che diffondono false notizie, ci rivolgeremo ai magistrati.

Perché noi, della giustizia non abbiamo paura!