Valutazione multimensionale, risorse, Pnrr, formazione…le nostre proposte

GUARDA IL VIDEO

• Valutazione multidimensionale: è già un diritto dei cittadini, ma il problema è che non viene garantita. Come si risolve? Con un investimento sulle strutture, chiarendo chi fa cosa. Non può essere l’Inps a decidere!
• Risorse: Investire sia sul Fondo per la non autosufficienza che sul Fondo per la disabilità.
• Pnrr: nelle case di comunità l’apporto del sociale è “fortemente raccomandato”, deve essere obbligatorio come gli altri servizi di cura. Serve un investimento sugli assistenti sociali della sanità che potranno favorire l’integrazione con quelli degli enti locali.
• Formazione: percorsi specifici nei percorsi formativi e universitari per i professionisti che si occupano o che dovranno occuparsi di disabilità.
• Garante per la disabilità?: L’esistenza di un garante senza poteri l’abbiamo già visto, un garante che può soltanto registrare ciò che non funziona e non può intervenire per cambiare le cose.
• Legge di Bilancio: le voci del sociale non possono essere ancillari rispetto a quelle della sanità.

Questi i punti approfonditi dal presidente del Cnoas durante l’audizione presso la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati in vista dell’approvazione della legge delega per la Disabilità