Il protocollo sulle équipe multidisciplinari su agenzie, siti e giornali

Grande risalto ha avuto la nostra comunicazione sul via libera al protocollo per la determinazione dell’età dei minori  stranieri non accompagnati da parte della Conferenza Stato Regioni. Ecco i media che ci hanno dato spazio.

DIRE

PROTOCOLLO PER DETERMINAZIONE ETÀ È BELLA NOTIZIA (DIRE) Roma, 10 lug. – “Il via libera al protocollo per la determinazione dell’eta’ dei minori stranieri non accompagnati, raggiunto oggi in Conferenza Stato Regioni e’ una bella notizia che condividiamo prima di tutto con la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, autrice della legge 47 del 2017. La composizione e le modalita’ operative dell’e’quipe multidisciplinare e multiprofessionale, ci vede protagonisti come avevamo richiesto e come facciamo da anni seppure in assenza di atti attuativi che arrivano soltanto oggi”. Cosi’ Maria Concetta Storaci, consigliera Cnoas, sottolinea l’importanza dell’atto deliberato dalla Conferenza Stato Regioni. “Abbiamo lottato e lavorato per avere una legge a tutela dei minori soli migranti e sarebbe stato davvero assurdo vederne depotenziato il potenziale di cambiamento per l’assenza di un protocollo- aggiunge la sottosegretaria Zampa- Questo accordo e’ cosi’ importante perche’ riguarda un aspetto decisivo per alcuni dei tanti ragazzi soli costretti a migrare: rientrare o meno nella minore eta’ fa la differenza per il loro destino ed era giusto predisporre, come previsto dalla legge, uno strumento scientifico per l’accertamento dell’eta’. “Ringrazio il ministro Speranza- aggiunge Zampa- per avere accelerato la conclusione di un iter burocratico davvero troppo lungo: la legge e’ stata approvata tre anni fa e questo deve farci riflettere sulle lentezze del sistema”. (Red/ Dire) 17:02 10-07-20

 

9 COL

MINORI, ZAMPA E CNOAS: PROTOCOLLO DETERMINAZIONE ETÀ ATTO IMPORTANTE

9CO1085361 4 POL ITA R01 MINORI, ZAMPA E CNOAS: PROTOCOLLO DETERMINAZIONE ETÀ ATTO IMPORTANTE (9Colonne) Roma, 10 lug -“Il via libera al protocollo per la determinazione dell’età dei minori stranieri non accompagnati, raggiunto oggi in Conferenza Stato Regioni è una bella notizia che condividiamo prima di tutto con la Sottosegretaria di Stato alla Salute, Sandra Zampa, autrice della legge 47 del 2017. La composizione e le modalità operative dell’équipe multidisciplinare e multiprofessionale, ci vede protagonisti come avevamo richiesto e come facciamo da anni seppure in assenza di atti attuativi che arrivano soltanto oggi”. Maria Concetta Storaci, consigliera Cnoas sottolinea l’importanza dell’atto deliberato dalla Conferenza Stato Regioni. “Abbiamo lottato e lavorato per avere una legge a tutela dei minori soli migranti e sarebbe stato davvero assurdo vederne depotenziato il potenziale di cambiamento per l’assenza di un protocollo – aggiunge la Sottosegretaria Zampa – Questo accordo è così importante perché riguarda un aspetto decisivo per alcuni dei tanti ragazzi soli costretti a migrare: rientrare o meno nella minore età fa la differenza per il loro destino ed era giusto predisporre, come previsto dalla legge, uno strumento scientifico per l’accertamento dell’età. Ringrazio il ministro Speranza – conclude Zampa – per avere accelerato la conclusione di un iter burocratico davvero troppo lungo: la legge è stata approvata tre anni fa e questo deve farci riflettere sulle lentezze del sistema”. (PO /red) 101729 LUG 20

ADNKRONOS

MIGRANTI: ZAMPA-CNOAS, ‘BENE PROTOCOLLO DETERMINAZIONE ETA’ MISNA’ =

ADN1453 7 CRO 0 ADN CRO NAZ MIGRANTI: ZAMPA-CNOAS, ‘BENE PROTOCOLLO DETERMINAZIONE ETA’ MISNA’ = Ok Conferenza Stato Regioni all’équipe multidisciplinare e multiprofessionale per i minori stranieri non accompagnati Roma, 10 lug. (Adnkronos Salute) – “Il via libera al protocollo per la determinazione dell’età dei minori stranieri non accompagnati (Misna), raggiunto oggi in Conferenza Stato Regioni, è una bella notizia che condividiamo prima di tutto con la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, autrice della legge 47 del 2017. La composizione e le modalità operative dell’équipe multidisciplinare e multiprofessionale ci vede protagonisti come avevamo richiesto e come facciamo da anni, seppure in assenza di atti attuativi che arrivano soltanto oggi”. Lo afferma Maria Concetta Storaci, consigliera Cnoas. “Abbiamo lottato e lavorato per avere una legge a tutela dei minori soli migranti e sarebbe stato davvero assurdo vederne depotenziato il potenziale di cambiamento per l’assenza di un protocollo – aggiunge Zampa – Questo accordo è così importante perché riguarda un aspetto decisivo per alcuni dei tanti ragazzi soli costretti a migrare: rientrare o meno nella minore età fa la differenza per il loro destino ed era giusto predisporre, come previsto dalla legge, uno strumento scientifico per l’accertamento dell’età. Ringrazio il ministro Speranza – conclude la sottosegretaria – per avere accelerato la conclusione di un iter burocratico davvero troppo lungo: la legge è stata approvata 3 anni fa e questo deve farci riflettere sulle lentezze del sistema”. (Com-Sal/Adnkronos Salute) ISSN 2465 – 1222 10-LUG-20 17:35

 

AGENZIA NOVA

NOVA0480 3 POL 1 NOV MED Migranti: sottosegretario Zampa, importante approvazione protocollo minori non accompagnati Roma, 10 lug – (Nova) – “Il via libera al protocollo per la determinazione dell’eta’ dei minori stranieri non accompagnati, raggiunto oggi in Conferenza Stato Regioni e’ una bella notizia che condividiamo prima di tutto con il sottosegretario di Stato alla Salute, Sandra Zampa, autrice della legge 47 del 2017. La composizione e le modalita’ operative dell’e’quipe multidisciplinare e multiprofessionale, ci vede protagonisti come avevamo richiesto e come facciamo da anni seppure in assenza di atti attuativi che arrivano soltanto oggi”. Lo ha affermato Maria Concetta Storaci, consigliere Cnoas sottolinea l’importanza dell’atto deliberato dalla Conferenza Stato Regioni. Il sottosegretario Zampa ha spiegato: “Abbiamo lottato e lavorato per avere una legge a tutela dei minori soli migranti e sarebbe stato davvero assurdo vederne depotenziato il potenziale di cambiamento per l’assenza di un protocollo. Questo accordo e’ cosi’ importante perche’ riguarda un aspetto decisivo per alcuni dei tanti ragazzi soli costretti a migrare: rientrare o meno nella minore eta’ fa la differenza per il loro destino ed era giusto predisporre, come previsto dalla legge, uno strumento scientifico per l’accertamento dell’eta’”. Quindi ha concluso: “Ringrazio il ministro Speranza per avere accelerato la conclusione di un iter burocratico davvero troppo lungo: la legge e’ stata approvata tre anni fa e questo deve farci riflettere sulle lentezze del sistema”. (Ren)

 

ITALPRESS

[17:58, 10/7/2020] Fernanda Alvaro: ZCZC IPN 769 POL –/T MINORI: ZAMPA E STORACI “PROTOCOLLO DETERMINAZIONE ETÀ ATTO IMPORTANTE” ROMA (ITALPRESS) – “Il via libera al protocollo per la determinazione dell’eta’ dei minori stranieri non accompagnati, raggiunto oggi in Conferenza Stato Regioni e’ una bella notizia che condividiamo prima di tutto con la Sottosegretaria di Stato alla Salute, Sandra Zampa, autrice della legge 47 del 2017. La composizione e le modalita’ operative dell’e’quipe multidisciplinare e multiprofessionale, ci vede protagonisti come avevamo richiesto e come facciamo da anni seppure in assenza di atti attuativi che arrivano soltanto oggi”. Cosi’ Maria Concetta Storaci, consigliera Cnoas, sottolinea l’importanza dell’atto deliberato dalla Conferenza Stato Regioni. (ITALPRESS) – (SEGUE). mer/com 10-Lug-20 17:48

[17:58, 10/7/2020] Fernanda Alvaro: ZCZC IPN 770 POL –/T MINORI: ZAMPA E STORACI “PROTOCOLLO DETERMINAZIONE ETÀ ATTO…-2- “Abbiamo lottato e lavorato per avere una legge a tutela dei minori soli migranti e sarebbe stato davvero assurdo vederne depotenziato il potenziale di cambiamento per l’assenza di un protocollo – aggiunge la sottosegretaria Zampa -. Questo accordo e’ cosi’ importante perche’ riguarda un aspetto decisivo per alcuni dei tanti ragazzi soli costretti a migrare: rientrare o meno nella minore eta’ fa la differenza per il loro destino ed era giusto predisporre, come previsto dalla legge, uno strumento scientifico per l’accertamento dell’eta’. Ringrazio il ministro Speranza – conclude Zampa – per avere accelerato la conclusione di un iter burocratico davvero troppo lungo: la legge e’ stata approvata tre anni fa e questo deve farci riflettere sulle lentezze del sistema”. (ITALPRESS). mer/com 10-Lug-20 17:48

LA PRESSE

Minori, Zampa e Cnoas: Protocollo per determinazione età, atto importante

Minori, Zampa e Cnoas: Protocollo per determinazione età, atto importante Roma, 10 lug. (LaPresse) – “Il via libera al protocollo per la determinazione dell’età dei minori stranieri non accompagnati, raggiunto oggi in Conferenza Stato Regioni è una bella notizia che condividiamo prima di tutto con la Sottosegretaria di Stato alla Salute, Sandra Zampa, autrice della legge 47 del 2017. La composizione e le modalità operative dell’équipe multidisciplinare e multiprofessionale, ci vede protagonisti come avevamo richiesto e come facciamo da anni seppure in assenza di atti attuativi che arrivano soltanto oggi”. Maria Concetta Storaci, consigliera Cnoas sottolinea l’importanza dell’atto deliberato dalla Conferenza Stato Regioni.(Segue). POL NG01 egr 101801 LUG 20

 

Minori, Zampa e Cnoas: Protocollo per determinazione età, atto importante-2-

Minori, Zampa e Cnoas: Protocollo per determinazione età, atto importante-2- Roma, 10 lug. (LaPresse) – “Abbiamo lottato e lavorato per avere una legge a tutela dei minori soli migranti e sarebbe stato davvero assurdo vederne depotenziato il potenziale di cambiamento per l’assenza di un protocollo – aggiunge la Sottosegretaria Zampa – Questo accordo è così importante perché riguarda un aspetto decisivo per alcuni dei tanti ragazzi soli costretti a migrare: rientrare o meno nella minore età fa la differenza per il loro destino ed era giusto predisporre, come previsto dalla legge, uno strumento scientifico per l’accertamento dell’età”. “Ringrazio il ministro Speranza – conclude Zampa – per avere accelerato la conclusione di un iter burocratico davvero troppo lungo: la legge è stata approvata tre anni fa e questo deve farci riflettere sulle lentezze del sistema”. POL NG01 egr 101801 LUG 20

AVVENIRE

QUOTIDIANO SANITA’

http://www.quotidianosanita.it/m/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=86968